your ads here

advertisement

Home » Calipso » maicol&mirco firmano la postfazione di “Una brutta storia”

maicol&mirco firmano la postfazione di “Una brutta storia”

Post By 0 Comment(s)

Volevamo tenerlo segreto ancora un po’, ma le belle notizie non riusciamo mai a nasconderle a lungo: maicol&mirco hanno firmato la postfazione a “Una brutta storia” di Spugna.

spugnac

La rivelazione è avvenuta sui canali social di maicol&mirco, corredata dall’immagine creata ad hoc per l’occasione dagli inventori degli Scarabocchi. E visto che noi siamo contentissimi di aver avuto l’onore di ospitarli, ecco qui l’immagine e il testo della postfazione: buona lettura!

1511770_887183361305280_7394409702422347123_o-1

IN NERO FUNZIONA. LO SO.

“In grafica quando si crea un logo, per esser certi che funzioni in ogni sua applicazione, lo si

progetta in nero. Funziona in nero, funziona in ogni sua declinazione. Funziona a colori, funziona in bianco, funziona in negativo.

Nel fumetto il primo libro deve essere creato in uomini. Cioè senza donne, senza personaggi femminili. Funziona con gli uomini, funziona in ogni sua declinazione. Funziona con gli Elfi, funziona con gli animali, funziona senza personaggi.

Spugna lo ha capito essendo un nuovo vecchio lupo di mare e questa storia è una storia di soli uomini. Non maschi. Seppure i cazzotti. Ma uomini in quanto genere e in quanto neutri. É un fumetto per fare altri fumetti. Da declinare. Magari anche senza uomini.

Immaginate questa storia con solo personaggi femminili. O solo con i Puffi. O con uomini, Puffi e donne.
Funziona vero? Lo so.

Spugna ha fatto di più. É andato su di un isola a cercare un tesoro. Lo ha chiaramente trovato e trascinato sulla nostra terraferma.
In questo tesoro c’è un genere nuovo. Si tratta dell’avventura fine all’avventura. Come un’insalata condita di insalata. Come di un maiale ammazzato a colpi di maiale. Come un cuoco che cucina un altro cuoco. Non c’è morale in questo menù. Non c’è cliente ad aspettare al tavolo.
Ma funziona vero? Lo so.

Immaginate ora questa storia con uomini, Puffi, donne e cuochi.
Funziona vero? Lo so.

Il fumetto per noi pirati è tante cose diverse viste che lo intravediamo tra le verdi nebbie dei mari infestati. É un galeone da rapinare, una femmina da possedere, una balena da farci l’olio.
Per il Pirata Spugna il fumetto è il mare. Nero.

Ora tutto funziona e io sono tranquillo. Quindi a breve mi imbarcherò sulla “Wendy” vestito da uomo-Puffo-donna-cuoco/a.
E funzionerà. Lo so.”

maicol&mirco

Your comment

Your name:

Your email address: Your message: