your ads here

advertisement

Home » Anubi » Taddei e Angelini, i creatori di ANUBI

Taddei e Angelini, i creatori di ANUBI

Post By 0 Comment(s)

Chi sono i creatori di ANUBI?

 

Abbiamo chiesto a Simone Angelini e Marco Taddei di mandarci una fotografia e una breve autobiografia, e i risultati sono stati disastrosi. Noi in GRRRz ci impegniamo a non chiedere loro mai più niente: sono bravissimi, sono il nuovo nuovo nome del fumetto italiano da leggere, ANUBI è già un classico ancora prima di uscire, ma Taddei e Angelini sono tremendi.

 

Ecco cosa ci ha mandato Taddei:

 

Scrivo leggo e sghignazzo dal 1979.

La mia lista della spesa tipo: carta igienica (la più economica), una o due bottiglie di acqua minerale, Nippon al riso soffiato, aglio per l’aglio-olio-peperoncino, un libro di poesie di Velimir Chlebnikov, il Fornicon di Tomi Ungerer, un Giorgio Manganelli qualsiasi, Fritz The Cat, Tommaso Landolfi, Metal Hurlant, una rivistina di porno italiano, droga, le Smarties della Pimpa, Anorak Magazine, una collezione di vecchi vinili da spaccarmi in testa, una Bibbia con dentro una pistola.

Fedina penale: da solo – In Dosi Minime (L’autore 2009) con Simone Angelini – Storie Brevi e Senza Pietà (Bel Ami 2012); Altre Storie brevi e senza Pietà (Bel Ami 2013); Malloy (contenuta in Crack!-Fumetti dirompenti) (Ifix 2013); Anubi (Grrrz 2015)

Marco Taddei in galera, Marsiglia – 1982.

Simone Angelini invece ci ha scritto in terza persona:

 

Simone Angelini (1980), vive a Pescara, è un fumettista e illustratore autodidatta.
Crea il suo primo libro illustrato sull’educazione civica alle elementari, dovendo fare qualcosa durante l’obiezione dell’ora di religione. Esordisce nel mondo dell’autoproduzione a 10 anni con Daryl, una parodia di Dylan Dog, vendendo decine di copie a parenti e amici e vincendo un premio importantissimo sotto casa.
Poi si ferma. Acciuffata una laurea in Architettura torna sul tavolo da disegno ma gli escono solo vignette.
Nel 2009 realizza con altri creativi una fanzine autoprodotta “Carta Straccia” dove ha modo di sperimentare con grafica e fumetto. Li per due anni, con cadenza mensile, da vita a piccoli fumetti autoconclusivi tratti dalla surreale quotidianità.
Nel 2011 autoproduce “Unknown Species” un ambizioso progetto distopico a fumetti scritto dal suo amico di mille avventure Davide Gentile.
Nello stesso anno inizia la collaborazione con lo scrittore Marco Taddei , conosciuto nella fucina creativa di Carta Straccia, che sfocerà successivamente nei due volumi a fumetti “Storie brevi e senza pietà” (Bel-Ami Edizioni, 2012), “Altre Storie brevi e senza pietà” (Bel-ami edizioni, 2013), tradotto e distribuito nel mercato americano come “Short and merciless stories” (Tinto press, 2014) e “Malloy, il Gabelliere Spaziale” per il primo volume dell’antologia “B-comics – Fucilate a strisce” (Ifix, 2014) curata da Maurizio Ceccato.
Dopo esser stato presentato in giro per lo stivale nelle librerie e maggiori fiere di settore, “Altre storie brevi e senza pietà” vincerà anche il Premio Missaglia al Treviso Comic Book Festival come fumetto rivelazione.
Simone parallelamente continua a scrivere e disegnare piccole storie a fumetti per fanzine underground, siti web e libri autoprodotti tra Italia, Gran Bretagna e Stati Uniti.
Alcune sue illustrazioni vengono richieste per esposizioni in Italia, Argentina e Usa.
Nel 2013 apre il dojo del ” Canale delle Mazzate” un fight club per fumettisti sulla piattaforma Tumblr

(http://mazzatemazzate.tumblr.com), dando vita alle battaglie con il metodo delle Gif animate, scaturite dagli scambi epistolari con i fumettisti sfidati. Da questo progetto nasce un flipbook autoprodotto, il “Book of Mazzate” (2014), contenente il primo anno di sfide contro Dottor Pira, Matteo Farinella, Marco Galli, Pedro Mancini, Spugna, Stonino, Cammello, Salvatore Giommarresi, Enrico Pantani.
Sempre nel 2013 crea nella sua città un piccolo ed ambizioso festival di fumetto, il PICS acronimo di “Pescara Intergalactic Comics Show”, coinvolgendo autori come Gipi, Matteo Farinella, Ratigher, Dottor Pira, Maicol&Mirco, Spugna, Cammello, Marco Taddei, Maurizio Ceccato, Simone Tso, Vincenzo Cucca, Cristian Di Clemente e Roberto Battestini.
Dal 2013 lavora con Marco Taddei su ANUBI, in uscita nel novembre 2015 per i pirati della Grrrz Comic Art Book.
Il suo quartier generale è http://simoneangelini.blogspot.com

Avevamo chiesto una fotografia, ma Angelini vuol sempre fare di testa sua.

Ora sapete tutto dei creatori di ANUBI. E ora basta convenevoli, il preordine scontato finisce lunedì, dateci dentro. Divinità e disagio a tutti.

Your comment

Your name:

Your email address: Your message: