your ads here

advertisement

Home » Come proporsi alla GRRRz » Come proporsi alla GRRRz

Come proporsi alla GRRRz

Post By 0 Comment(s)

Abbiamo finito oggi di rispondere alle proposte arrivate fino a dicembre, Lucca Comics compresa, in particolare.

Ci siamo accorti che siamo i soliti pessimi, e cioè non abbiamo ancora pubblicato un vademecum che aiuti i nuovi autori a proporsi alla GRRRz.

Innanzitutto nella GRRRz vige un sistema anti-democratico di assoluto terrore: decide la nostra cattivissima direttrice editoriale, con i suoi tempi. Perciò abbiate pazienza, prima regola. Ma stalkerateci felicemente se non rispondiamo quando vi sembra che dovremmo. 

La GRRRz prende in considerazioni solo soggetti inediti, conclusi e corredati da qualche tavola completa. Vale a dire:

una storia che abbiate scritto voi, niente adattamenti o riproposte, non ci interessa pubblicare libri già editi o il Conte di Montecristo a fumetti;

una storia che abbia già il suo finale, di cui si possa parlare nella sua interezza;

una storia che abbia già qualche accenno di come sarà in libro.

Ah! Non consideriamo più sceneggiatori o disegnatori singoli: ci siamo accorti che non vogliamo cercare il partner ideale, non ce la sentiamo. Perciò se scrivete o disegnate  trovate il compagno di tandem e via, scriveteci. Ah! Scrivete a grrrz@grrrz.com e ah! Niente wetransfer o similia, solo pdf trasportabili e leggeri.

E poi: la GRRRz pubblica storie autoconclusive e di irrealtà. Vale a dire che la proposta dovrebbe stare tutta in un libro solo. Non prendiamo in considerazione serie. Piuttosto saghe (vedi Gatto Mondadory), ma niente serie. E la trama deve uscire dai binari della realtà: la provincia così com’è va benissimo, ma ci vuole Anubi.

Corpicino è l’unica eccezione: meritata, voluta e sempre in alto nei nostri cuori. Faceva parte, originariamente, della Super Collana, dedicata ai Super Amici. In ogni caso è il capolavoro nero di uno dei migliori fumettisti viventi, perciò: tutti insieme, amen.

Basta, non ci sono altre regole, anche perché non ci piacciono mica tanto.

Grazie a tutti!

Your comment

Your name:

Your email address: Your message: